Chi siamo

La società

Nata nel 1997, Iren Acqua Tigullio S.p.A. è la partecipata dei Comuni di Chiavari, Favale di Malvaro, Lavagna, Leivi, Orero, insieme a Iren Acqua.

La Società gestisce il Servizio Idrico Integrato nell’area di Levante dell' ATO genovese mediante:

  • 464 km di rete acquedottistica con 272 siti/impianti;
  • 453 km di rete fognaria con 53 stazioni di sollevamento;
  • 7 impianti di depurazione oltre a  34 altri impianti minori (imhoff/pretrattamenti).

Statuto e organi sociali

Consiglio di Amministrazione

Eugenio Bertolini - Presidente
Giovanni Gnocchi - Amministratore Delegato
Danilo Serra - Consigliere
Cecilia Todarello - Consigliere
Sergio Chiappe - Consigliere
Giampietro Grosso - Consigliere
Marco Traversone - Consigliere

Collegio Sindacale

Dott. Aldo Borrelli - Presidente
Dott.ssa Chiara Barabino - Sindaco Effettivo
Dott. Francesco Palanza - Sindaco Effettivo
Dott. Alberto Gallo - Sindaco Supplente
Dott.ssa Alessandra Romanengo - Sindaco Supplente

Statuto

Lo Statuto di Iren Acqua Tigullio S.p.A., che si compone di otto Titoli, è disponibile sotto forma di documento scaricabile in formato pdf:

 Scarica lo Statuto di Iren Acqua Tigullio

Codice etico

Il Codice Etico di Iren Acqua Tigullio, conforme a Codice Etico di Iren SpA, è lo strumento che definisce l’insieme dei valori etici e delle responsabilità della Società.

Il Codice Etico individua anche le regole comportamentali che devono guidare la gestione e i rapporti interni ed esterni. Il rispetto del Codice Etico consente inoltre di prevenire il rischio di commissione dei reati di cui al D.Lgs. 231/2001 nell’ambito delle specifiche attività svolte da Iren Acqua Tigullio. L’osservanza dei contenuti del Codice Etico da parte di tutti coloro che operano per Iren Acqua Tigullio è di importanza fondamentale per il buon funzionamento, l’affidabilità e la reputazione della Società.

La Direzione Corporate Social Responsibility di Iren ha il compito di promuovere la conoscenza, la diffusione, e assicurare l'aggiornamento, l'interpretazione e l'attuazione delle disposizioni del Codice Etico. 

Iren Acqua Tigullio fissa i criteri e le procedure per ridurre il rischio di violazioni del Codice Etico, promuove e verifica la conoscenza e l’attuazione del Codice e assicura la verifica di ogni notizia di violazione del Codice stesso, la valutazione dei fatti e l’applicazione di adeguate sanzioni.

SEGNALAZIONI

Qualora un soggetto tenuto al rispetto del Codice Etico venga a conoscenza, in ragione delle funzioni svolte, di violazioni, anche potenziali del Codice Etico stesso, deve farne tempestiva segnalazione circostanziata, anche in forma anonima, all’Organismo di Vigilanza di Iren Acqua Tigullio (OdV) o ai propri superiori o alla Direzione Internal Audit e Compliance di Iren.

Le segnalazioni all’Organismo di Vigilanza, fondate su elementi di fatto precisi e circostanziati, possono essere effettuate:

  • tramite apposita casella di posta elettronica accessibile ai soli membri dell’Organismo di Vigilanza di Iren Acqua Tigullio all’indirizzo acquatigullio.odv231@gruppoiren.it;
  • tramite lettera alla c.a. del Presidente dell’Organismo di Vigilanza di Iren Acqua Tigullio, da inviare presso la sede legale della Società.


Le segnalazioni alla Direzione Internal Audit e Compliance di Iren possono essere effettuate tramite mail all’indirizzo InternalAudit@gruppoiren.it

Detti canali sono in grado di garantire la riservatezza dell’identità del segnalante nella gestione della segnalazione.

Nel caso in cui la segnalazione sia inviata al superiore questi dovrà riferire alla Direzione Internal Audit e Compliance del Gruppo.

Nel caso in cui la segnalazione sia inviata alla Direzione Internal Audit e Compliance di Iren, a cura del Direttore della stessa sarà effettuata apposita istruttoria, gli esiti della quale saranno oggetto di relazione all’Amministratore Delegato di Iren Acqua Tigullio, oltre che di informativa al Presidente, Vice Presidente e all’Amministratore Delegato di Iren SpA e, se di competenza, all’Organismo di Vigilanza di Iren Acqua Tigullio, ciascuno per i provvedimenti di propria spettanza. 

In ogni caso, Iren Acqua Tigullio e l’OdV si adoperano affinché coloro che hanno effettuato le segnalazioni non siano oggetto di ritorsioni, discriminazioni o, comunque, penalizzazioni, dirette o indirette, per motivi collegati, direttamente o indirettamente, alla segnalazione, assicurando, quindi, l’adeguata riservatezza di tali soggetti.

 Scarica il Codice Etico

Modello di Organizzazione e Gestione ex Dlgs 231/01

Il Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 (D.Lgs.231/2001) ha introdotto una rilevante novità nell’ordinamento italiano, prevedendo una forma di responsabilità, definita amministrativa, ma equiparabile a quella penale, a carico delle persone giuridiche, società o associazioni, anche prive di personalità giuridica, per alcuni reati commessi nell’interesse o a vantaggio dell’Ente, da soggetti in posizione “apicale” o da coloro che sono sottoposti alla direzione o vigilanza di questi ultimi. Tale responsabilità è autonoma rispetto alla responsabilità penale della persona fisica che ha commesso il reato e si  aggiunge pertanto ad essa.

La responsabilità amministrativa della Società viene esclusa se la stessa ha adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione dei reati, modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a prevenire i reati stessi.

La Società ha adottato  un  Modello  di organizzazione, gestione e controllo, con delibera del  Consiglio di Amministrazione, che formalizza, in estrema sintesi,  l’insieme delle misure finalizzate alla prevenzione dei reati previsti dal D.Lgs. 231/2001, nell’ambito delle attività individuate come sensibili al potenziale rischio di realizzazione di un illecito di cui al decreto medesimo.

La Società ha istituito altresì un Organismo di Vigilanza collegiale, dotato di autonomi poteri di vigilanza e controllo e nominato dal Consiglio di Amministrazione, con il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del Modello e di curarne l’aggiornamento.

 Scarica il documento

Sistema di gestione

Il Gruppo Iren si impegna ad offrire ai clienti e ai cittadini efficienza, efficacia, economicità ed elevata qualità dei servizi, operando con competenza e professionalità, nel pieno rispetto dell’ambiente e della sicurezza, contribuendo al benessere dei propri collaboratori e delle comunità e garantendo ai propri azionisti un’adeguata redditività d’impresa.

Per questo il Gruppo ha sviluppato un Sistema Integrato strutturato in modo da attuare un adeguato controllo su tutti i processi operativi che influiscono sulla qualità del servizio, in un’ottica di sempre maggior orientamento al cliente e sulla base della individuazione e del governo dei rischi, a fronte di un’analisi continua del contesto dell’organizzazione, delle esigenze ed aspettative delle parti interessate.

In tale ambito la Società  IREN ACQUA TIGULLIO ha adottato una Politica specifica per il proprio Sistema Integrato, i cui principi sono condivisi con tutto il personale aziendale. 

Le certificazioni attualmente conseguite dall'azienda sono:

 Visualizza la certificazione UNI EN ISO 9001 

 Visualizza la certificazione UNI ISO 45001 

 Visualizza la certificazione UNI EN ISO 14001

Trasparenza – adempimenti Legge 190/2012